×

Messaggio

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

LIBERIAMO LA SARDEGNA DALL'OCCUPAZIONE MILITARE

500x300-Manifestazione-31-e-3---SITO-2-px

Il Fronte Indipendentista Unidu aderisce alle mobilitazioni contro l’occupazione militare della Sardegna e contro lo svolgimento dell’esercitazione Trident Juncture e invita tutti i cittadini sardi che hanno a cuore la difesa della loro terra e la difesa della pace fra i popoli a scendere in piazza.
La Trident Juncture 2015, la più imponente esercitazione NATO degli ultimi 15 anni a conclusione di una intensissima stagione di esercitazioni e addestramenti.
In particolare il poligono di Capo Teulada sarà uno degli epicentri dell’esercitazione NATO. Qui è previsto il bombardamento contro la costa sarda, lo sbarco di reparti anfibi italiani, USA e del Regno Unito e di altri trenta stati aderenti all’alleanza imperialista NATO. Data la situazione di forte crisi internazionale e dati i mezzi straordinari messi in campo possiamo dire che si tratta non di una esercitazione ma di una operazione di preguerra.
Il Fronte Indipendentista Unidu ritiene che per meglio coordinare le lotte contro l’occupazione militare straniera (compresa quella italiana) sia però necessario creare un coordinamento unitario che non si fermi all'opposizione alle esercitazioni ma prosegua con campagne e mobilitazioni costanti.
Riteniamo che i tre punti unificanti possano essere senz’altro:
Difesa dei valori della pace e condanna delle politiche imperialistiche ed aggressive della NATO.
Difesa e tutela dell’ambiente e della salute umana ed animale e bonifica dei siti compromessi.
Smobilitazione dei tre poligoni di tiro e di tutte le basi militari in Sardegna in nome della sovranità e dell’autodeterminazione del popolo sardo sul proprio territorio nazionale.
Senza coordinamento unitario di tutte le forze contrarie all'occupazione militare è impensabile riuscire a mobilitare quelle energie sufficienti ad ostacolare, sabotare e danneggiare gli interessi miliardari del colonialismo militare dello Stato italiano e scongiurare i rischi collettivi che derivano dall'essere "piattaforma militare" e stanno esponendo la Nazione sarda ad inquietanti tensioni internazionali.
 
 
Appuntamenti
MANIFESTAZIONE A CAGLIARI, 31 OTTOBRE, PIAZZA GARIBALDI, CONCENTRAMENTO ORE 10:00.
MANIFESTAZIONE AL POLIGONO DI CAPO TEULADA, 3 NOVEMBRE ORE 10.30, CONCENTRAMENTO PORTO PINO (Sant’Anna Arresi) Via della I spiaggia.
 
 

 

 

L’indipendentismo sardo chiarisca la sua posizione!

L indipendentismo sardo chiarisca la sua posizione

formulata dal Fronte Indipendentista Unidu, il 21 febbraio 2015

Richiesta di adesione a Sardegna Possibile

durante la conferenza stampa, a Sassari, presso l’osteria Fratelli Tola

Assentos subra s'indipendentismu

Assentos subra s'indipendentismu

Pro una sestadura politica de sa Cunvergèntzia indipendentista e pro s'arrocu natzionale.

Documento politico sul metodo di lavoro

Assentos subra s'indipendentismu

Fronte Indipendentista Unidu

Repressione: Fronte Indipendentista Unidu solidarietà ad Askapena

por que somos internacionalistas, Euskal Herria no camina sola!

Fermiamo il deserto voluto dall’asse PD-“sovranisti”

Fronte Indipendentista: "fermiamo il deserto voluto dall’asse PD-“sovranisti”: salviamola la facoltà di Architettura di Alghero!"

salviamola la facoltà di Architettura di Alghero!

diritto allo studio degli studenti universitari

Università: Fronte Indipendentista versus RAS

Fronte Indipendentista su campagna Bellieni

FIU: si blocchi immediatamente il PUC

Sa gestione de sa sanidade in Sardigna sighit a fàghere faeddare de issa, e non pro s'atòliu suo.

Sanità tra soppressioni e accorpamenti 2015

FIU Tàtari su delibera slot

FIU: bene contrastare la ludopatia

PERCHÉ CONTESTIAMO ABBANOA

FIU contesta ABBANOA

Aspettando la rivoluzione dei trasporti in Sardegna

Il Fronte Indipendentista Unidu sulla mancata rivoluzione dei trasporti della giunta Pigliaru

Sosteniamo il popolo palestinese

Sosteniamo il popolo palestinese

Sardigna, terra colonizzata e militarizzata

Due nuovi centri di addestramento militare da 20 milioni di euro

Informazione dei Media Locali

dibattito-informazione-sassari-2014

le nostre radici non si esportano

FIU Aristanis. Giganti di Monti Prama

Comunicato sulla bocciatura del Piano Paesaggistico della Sardegna

Un Piano strategico per i beni e le attività culturali

Lettera di risposta al Coordinamento Sardo Non Bruciamoci il futuro

Democrazia energetica e lotta al saccheggio delle nostre risorse naturali

Il Fronte occupa simbolicamente l'Ospedale Civile di Thiesi

Contro lo smantellamento della sanità dai territori, per il diritto alla salute

Su Fronte presentat su traballu e sas propostas suas pro sa limba sarda

Limba sarda deretu, in totue

Lettera di risposta al Gruppo d'Intervento Giuridico

La lotta per l'indipendenza é una lotta ecologica

PROGRAMMA

Programma-del-Fronte

CARTA DEI VALORI

carta-dei-valori

 

REGOLAMENTO ED ETICA DEL FRONTE

Regolamento-ed-Etica

DOC POLITICO E METODO DI LAVORO

Doc-Pol-sul-metodo

 

Appuntamenti

Newsletter

Tieniti aggiornato via email attraverso la nostra newsletter


Ricevi HTML?

La nostra pagina Facebook

Accesso redazione

Utenti online

Abbiamo 61 visitatori e nessun utente online

Utente